Calze parigine: come portarle sopra i 35 anni

Le calze parigine sono state un mio grande amore verso i trent’anni, prima che diventassi mamma e il mio interno ginocchio cedesse un pochino. Oggi mi sono chiesta, alla soglia dei quarant’anni come indossarle. Ecco le mie risposte.

Ok ragazze, diciamocela tutta: le mie gambe, nonostante lo sport e il pilates, non sono più quelle di una volta. Tralasciando cellulite varia ;-))) , le mie ginocchia che ho sempre ritenuto uno dei miei punti deboli, dalla nascita di mia figlia Ginevra, sono anche un po’ cambiate. Diciamo che ho dei “cicciotti” appena sopra il ginocchio. Certo, fortunatamente ho ancora delle belle gambe, ma questi cicciotti ci sono.

img_20161009_210933.jpg

Ora, le parigine purtroppo arrivano proprio all’altezza di questo mio inestetismo. Quindi, l’effetto che ottengo indossandole ora, sia con le calze sotto che a pelle nuda è un po’… come dire… di salsicetta. Cioè otticamente si vede chiaramente che c’è del grasso in più 😉  che fuoriesce dalla parigina. Senza contare che se non hanno una buona fascia elastica mi scivolano dalle gambe. E sai le risate, mentre corro tra spesa, bambina, casa, lavoro etc, se una calza mi scende…

Eppure le parigine mi tentano ancora quindi ho trovato questa soluzione:

  • esistono calze con la finta parigina incorporata: in realtà è solo una diversa pesantezza di denari della calza, però otticamente danno l’effetto parigina senza che si noti il ciccietto che esce. Si chiamano collant longuette e sono di Calzedonia, che le fa già da qualche stagione. Ce ne anche una con l’effetto, gamba nuda più parigina nera, una furbata pazzesca. Quindi super promosse! E stanno bene a tutte, anche alle curvy!

Come indosso le mie finte parigine 

Scarto immediatamente minigonne e pantaloncini  che metterebbero in mostra ulteriori problemi. Mi piace portarle con abiti o gonne longuette, così la parigina si svela seduttivamente solo quando mi siedo e accavallo le gambe. E a chi dico io, non a tutti: perché il gioco del “vedo-non vedo” è sempre valido. Le amo comunque abbinate a capi eleganti preziosi non troppo gridati o troppo seducenti, perché loro sono già abbastanza seducenti: quindi per me mai con vestitini troppo aderenti o scollati o leopardati o varie.

Voglio che il mio outfit dica “scoprimi piano piano” e non “s****mi subito”!

Quindi si con:

  • gonne longuette dalla linea ad “A”
  • miniabiti un po’baby e innocenti
  • la gonna in tulle nera, che adoro e che è rock e romantica insieme
  • il minidress bianco
  • il vestitino anni Settanta, con macro gioielli in plexiglass colorato

Per qualche spunto, ecco la mia fotogallery su Pinterest

Scarpe e calze

  • scarpa nera con tacco e calza nera slanciano
  • mocassini e francesine basse solo a chi ha gambe perfette
  • il biker le rende rock

E quindi viva le parigine anche a 40 anni! 

One Comment

Rispondi