Ricette Lazzarone: fiori di zucchina ripieni

Oggi trovo una bella confezione di fiori di zucca al supermercato e dato li adoro, li acquisto subito. Li amo ella classica versione in pastella ma anche tagliati a striscioline per condire, con altri ingredienti, farro o orzo. O in una buona zuppa. Comunque… stasera sono godereccia e la ricetta che segue li vede in tempura, ripieni di mozzarella di bufala, acciughe e capperi. Da servire come antipasto abbondante o come vizio!

zucchine-ripiene

Ingredienti per due persone

10 fiori di zucca (5 a testa sono tantini, ma io non resisto!)

100 gr di mozzarella di bufala (o normale)

40 gr di filetti di acciuga o alici

1 cucchiaino di capperi

10 fili di erba cipollina

olio di arachidi per friggere

Per la pastella al prezzemolo

75 gr di farina

50 gr di birra gelata (o acqua frizzante gelata)

1 uovo da 60 gr

qualche foglia di prezzemolo tagliato fino fino

sale

pepe

Procedimento

Pulisci i fiori di zucca, mettendoli sotto un delicato getto d’acqua corrente. Con le mani apri delicatamente il fiore ed elimina il pistillo, che darebbe un gusto amaro al tutto. Se sono molto stretti, c’è il rischio che si rompano un pò i petali, creando delle fessure in verticale… non importa, succede quasi sempre e dopo li richiuderai. Taglia anche il gambo se è lungo.

Falli asciugare.

Nel frattempo taglia la mozzarella e le acciughe a dadini, per i capperi basta un taglio sommario. Non ridurli a pezzetti minuscoli, diciamo che basta tagliarli in due. Metti insieme questi ingredienti in una ciotola.

Prendi i fiori di zucca e riempili con il ripieno.

Siccome odio vedere tutto il ripieno che esce in cottura, chiudo tutti i fiori con un filo di erba cipollina, coprendo le eventuali fessure che si sono create nel togliere il pistillo o nell’aggiungere il ripieno “tirando” i petali del fiore uno sull’altro. Dopo aver fatto un fiocchetto o un nodino, taglio l’eccesso.

zucchine-ripiene.jpg

Prepariamo ora la pastella al prezzemolo.

Metti la farina con il prezzemolo, il sale e il pepe in una ciotola, aggiungi a filo la birra (o l’acqua) gelata e, sbattendo il tutto con una frusta elettrica, aggiungi poi l’uovo. Dovresti ottenere una pastella omogenea e senza grumi. Esiste anche una versione in cui si montano a neve gli albumi… ma secondo me questa ricetta è ottima e più veloce.

Immergi i fiori nella pastella, in modo che ne siamo completamente ricoperti. Per uniformare la pastella sui fiori, io passo un pennello al silicone: toglie l’eccesso di copertura e modella un pò la forma dei nostri fiori ripieni.

I fiori sono ora pronti da friggere. Uso pochissimo olio, non mi piace veder galleggiare i fiori in oceani oleosi. Quindi, in una padella bassa, metto circa 1 cm d’olio. Faccio scaldare e poi butto i fiori. Vanno rigirati quando prendono il colore dorato. Se hai la friggitrice, usa quella: la mia è pessima e vado di padella.

Quando sono ben cotti da entrambi i lati, toglili dalla pentola e adagiali su un piatto in cui avrai posto alcuni fogli di carta assorbente per togliere l’eccesso di olio. Una bella spolverata di sale e… serviteli caldissimi! Buon appetito!!!

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...