Un basico per l’estate: prova il gilet lungo

Sei alla ricerca di un capo trasformista che sia perfetto sia per l’ufficio sia per le libere uscite? Prova il gilet lungo, è perfetto dal tramonto all’alba.

Il gilet lungo almeno a metà coscia è uno di quei capi in grado di risolvere mille diverse occasioni e di farti sfruttare a pieno i capi già presenti nel tuo guardaroba.

E’ uno strato perfetto per questa stagione in cui il clima non si è ancora assestato, almeno qui al Nord piove tutti i giorni. E’l’ideale anche per quando farà più caldo, soprattutto se lavori in un ufficio con l’aria condizionata ” a palla” e hai l’obbligo di vestirti in modo molto formale ed elegante. Inoltre è perfetto anche per l’autunno.

Infatti, un gilet lungo con le caratteristiche che ti descriverò sotto, funge da sostituto di un blazer e aggiunge uno strato in più che ti protegge la schiena e i reni… questo per noi over 35 è fondamentale ;-)!

Avrai quindi un capo molto rigoroso per l’ufficio, ma nel contempo è senza maniche quindi non patirai il caldo come indossando la giacca. Inoltre lo potrai indossare in molti modi differenti.

Come scegliere il gilet lungo

Se lo vuoi sfruttare al massimo, sceglilo il più lineare possibile. Io ne ho parecchi, super hippie, con le perline, le paillettes, i decori etc ma quelli che mettendo di più e che sto amando tantissimo in questo periodo sono di Annacristy Milano.

Ne ho tre, sempre della stessa marca, due più lunghi, arrivano circa sotto al ginocchio diciamo, e uno più corto nero che arriva a metà coscia.

Il mio gilet smoking bianco
Il mio gilet smoking bianco

Mentre scrivo queste cose mi sono resa conto di averne quattro: due lunghi in bianco e nero e due a metà coscia sempre in bianco e nero… compulsiva io ;-))))!

Tutti e quattro hanno un taglio molto rigoroso ed elegante: sembrano giacche da smoking, ben sciancrate in vita e sono caratterizzati dal fatto di avere il taglio dei revers che, dalla zona dell’ombelico più o meno, si apre con una bella V verso il viso. Questo taglio slancia molto e conduce con eleganza lo sguardo di chi ci guarda al volto.

Nella versione corta, i miei hanno un gancio centrale per chiuderli, nelle due versioni lunghe questo gancio non c’è ma sto valutando di aggiungerlo io, anche se si possono tranquillamente chiudere con una cintura.

Oltre questo bel taglio, non c’è altro, Ho scelto dei colori basici, il bianco e il nero. Stop.

Ti consiglio, se lo vorrai prendere, di scegliere un modello basico come quello descritto: la cosa più importante è che deve essere ben tagliato e senza nessun orpello o distrazione. Ci penserà la tua fantasia a trasformarlo in molti modi differenti.

Attenzione se lo scegli sfoderato

Le cuciture interne devono essere perfette onde evitare che, quanto lo togli, si veda che non è di buona qualità. Controlla sempre bene questi dettagli quando acquisti.

img_20160910_091536.jpg

Come abbinare il gilet lungo in ufficio

In ufficio: per l’ufficio, come spiegavo sopra, questo capo sostituisce totalmente la giacca. Ne ha lo stesso rigore senza averne la stessa pesantezza.

In entrambe le versioni, lunga e corta, questi gilet accompagneranno perfettamente i tuoi pantaloni neri a sigaretta, le tue gonne a matita, il tuo tubino.

Se lo vuoi indossare con i pantaloni palazzo, puoi pensare di aggiungere una cintura o un obi in vita. Se vuoi lasciare aperto il gilet lungo sui pantaloni palazzo otterrai un look molto giapponese, molto glamour ma elegante al tempo stesso.

Per il tempo libero: qui mi piace indossare il mio gilet lungo creando un contrasto.

Prova ad indossarlo con un paio di jeans stracciati con pietre e cristalli, una bella canotta in seta e delle scarpe pump open toe. Sarai da urlo. Qui sotto io in una foto di due anni fa… quanto tempo è passato!

img_20160830_205336.jpg
Inserisci una didascalia

Oppure puoi indossare il tuo gilet lungo per dare un tocco differente al solito abitino.

Per la sera: indossa un paio di pantaloni a sigaretta in shantung di seta o in tessuto prezioso, una bralette in pizzo e il tuo gilet lungo chiuso in vita. Sfoggia uno chignon basso, degli orecchini chandelier, un bell’anello, un sorriso. Non avrai rivali!

Provalo, con una bella spilla gioiello, anche con un abito a sottoveste. Darà un tocco formale a una tipologia di abito di per sé molto semplice e poco strutturato.

USALO COME VESTITO

Se ne hai uno in versione lunga, utilizzalo anche come abito. Sotto ci metti una sottoveste adeguata, sopra ti metti il tuo gilet lungo e chiudi tutto con una cintura. Un paio di occhialoni, una borsa a mano… sarai chiccosissima!

No il gilet lungo se…

Indossi una gonna a A o una gonna a ruota, soprattutto se di tessuto troppo rigido. Rischi che le stoffe ti facciano assumere un aspetto a trapezio.

In chiusura. ecco la mia bacheca di Pinterest con tante idee per abbinare un gilet lungo.

One Comment

Rispondi

This site uses Akismet to reduce spam. Learn how your comment data is processed.