Tre outfit con un abito pitonato

Saper scegliere vestiti trasformisti è il segreto per rendere il nostro guardaroba il più versatile possibile. Quando scegliamo un capo, dobbiamo sempre pensare con quali altri vestiti del nostro guardaroba si adatterà e dobbiamo sforzarci di fare almeno tre differenti abbinamenti con gli altri abiti presenti nel nostro armadio. Ecco un esempio con un abitino pitonato che ho preso nei giorni scorsi.

In uno dei miei ultimi post, ti ho scritto che mi sono letteralmente innamorata di questo abitino preso sul sito inglese Femme Luxe. Mi piaceva quando l’ho visto indossato sulla modella MA, ancora di più, mi è piaciuto quando l’ho ricevuto ed indossato.

Lo trovi a questo link.

Le finiture sono buone e la fantasia sposa bene il mio amore per le stampe animalier in generale. Per sfruttarlo al massimo, ho provato a combinarlo con differenti capi presenti nel mio guardaroba.

Outfit 1. Abitino pitonato e jeans

Il primo abbinamento è molto quotidiano, adatto per una giornata da donna attiva sempre di corsa.

In questo caso, ho indossato questo abitino come fosse una blusa, aggiungendo un paio di jeans skinny e dei biker color tabacco.

Il color tabacco è l’elemento cromatico che lega tutto l’outfit, dato che è presente anche nella fantasia dell’abito. Ho scelto lo stesso colore per la cintura obi in vita, per la capiente borsa a secchiello e per i biker, come vedi sopra.

Ho mitigato la scollatura della blusa con una maglia blu sotto, che si accorda con il colore dei jeans, e ho aggiunto una giacca grigia molto elegante su tutto.

Questo elemento così rigoroso dona serietà a tutto l’insieme e rende quest’abbigliamento passabile anche per un casual friday in ufficio.

La predominanza dei toni del tabacco e del grigio, insieme al tocco rustico del jeans, stempera l’aggressività della stampa pitonata e rende molto rassicurante tutto il look.

Outfit 2. Abito pitonato e leggins in ecopelle

Questo outfit l’ho sentito molto mio. Anche in questo caso, ho utilizzato il vestitino come blusa. Ho contrapposto al tono romantico delle rouches e delle maniche a campana, presenti su questo capo, il tono forte e rockettaro dei leggins in ecopelle.

Ai piedi ho calzato dei tronchetti nei con tacco squadrato, semplici e comodissimi.

A differenza dell’outfit 1, l’ecopelle nera rafforza il tocco aggressivo e il “brivido animale” della fantasia pitonata. Il risultato è seducente e rock.

Outfit 3. Abitino pitonato e cuissardes

Quest’ultimo outfit è decisamente seducente. Diciamo che mi vestirei così per andare ad una festa o ad un cocktail informale verso il tardo pomeriggio.

In generale, non amo i vestiti troppo corti ma, qualche volta, mi piace osare.

Ho utilizzato l’abitino in abbinata con dei cuissardes color antracite. Le calze sono color carne ma sarebbero andate bene anche dello stesso colore dello stivale, il che avrebbe dato un effetto snellente alla coscia.

Ho abbinato una borsa in pelle effetto pitone di piccole medie dimensioni di Isabella Reha, presa su Groupon lo scorso anno.

Essendo il tutto già molto seducente, ho tenuto il trucco giocato su toni molto neutri e terrosi.

Che ne dici, quale di questi tre outfit ti piace di più?