Che colori indosseremo la prossima stagione autunno-inverno 2020/2021?

L’autunno è ormai alle porte: che colori indosseremo in questo autunno-inverno 2020/2021? Ci sono già nel nostro armadio? Proviamo a vedere insieme.

Il punto di partenza è il report che ogni anno Pantone, l’istituto più importante e conosciuto legato al mondo del colore, dirama con il dovuto anticipo. I colori scelti per questa stagione incoraggiano sia la creatività che il pragmatismo e riflettono il cambiamento di mentalità dei consumatori che danno la precedenza al valore e alla durabilità di una tendenza cromatica rispetto a mode passeggere, in grado di resistere solo ad una stagione.

Ecco quindi i colori che indosseremo nel prossimo autunno-inverno 2020/2021

Classic Blue 19-4052: è il colore Pantone per l’anno 2020. Comunica stabilità, tradizione, professionalità, tutti attributi che ormai conosciamo bene. Se ti stai chiedendo come abbinarlo, ecco qui il mio post.

Magenta Purple 19-2428: un colore ammaliante, Pantone lo definisce addirittura “mesmerizzante”, di sicura personalità, una cromia in cui blu e rosso sono mixati sapientemente. Molto femminile, ma non mieloso, potrebbe essere perfetto per un abito da sera o giocato negli accessori per dare luce ad un outfit scuro.

Amberglow 16-1350: un arancione polveroso, comunque molto appariscente se adottato in look monocromatici, perfetto per essere abbinato con tonalità cammello o neutre. Ovviamente tenendo conto della propria stagione armocromatica. Per persone creative e sicure di sé. E dal sottotono caldo.

Samba 19-1662: un rosso che non ha la prepotenza del rosso classico, ma che ha comunque la sua dose di appeal e la sua capacità di attirare l’attenzione, in modo molto sofisticato e non scontato. Potrebbe essere perfetto per alzare il tono di un outfit nero e rendere meno noioso un tailleur grigio. Sicuramente voluttuoso e sensuale.

 

Green Sheen 13-0648: sicuramente un colore inusuale per l’autunno data la sua vivacità e l’acidità.  Immaginatelo sui grigi o con i blu. Di sicuro è una tonalità che si fa notare. Sconsigliato alle timide. Se vi piace, provatelo sempre bene vicino al viso nel caso stiate acquistando un maglioncino o una blusa. E’ una cromia difficile, se non vi dona… non compratelo!

Sandstone 16-1328: è un colore che rievoca la natura, la vita all’aria aperta. Ha un certo senso di rustico che ci riporta alla terra e a texture naturali.

 

Rose Tan 16-1511: un rosa polveroso, sicuramente più adulto e sofisticato del rosa pastello. È comunque sempre associato alla dolcezza, all’ingenuità e al mondo femminile, seppure in questa sfumatura molto “composta”. Tenetelo presente se dovete indossarlo in ufficio per una riunione (leggasi NON va indossato per situazioni del genere).

Ultramarine Green 18-5338: il verde è in generale un colore associato alla natura e al rinnovamento. Secondo Pantone questa tonalità si distingue per essere molto “composta”. Può essere un’ottima alternativa al nero. Comunica autostima.

Fired Brick 19-1337: un colore corposo e legato alla terra, che può essere utilizzato sia come  base che per dare un tono di colore ad un outfit più spento, mantenendo autorevolezza.

Peach Nougat 14-1220: una variante del Rose Tan, con una decisa sfumatura calda. Il significato a cui rimanda è sempre legato al mondo del rosa. Variante da evitare se si ha un sottotono freddo. Via libera per le ragazze con il sottotono caldo.

Nel prossimo post, parleremo dei colori neutri per la prossima stagione.

Quale è il vostro colore preferito tra quelli della prossima stagione?